Twitter

Ennesima mazzata contro l'#agricoltura votata in Parlamento Europeo: basta con provvedimenti che penalizzano i contadini e fanno un danno alla produzione alimentare italiana ed europea. #europa

Stasera, alle 21.25 su @rete4, #ÈsempreCartabianca con #BiancaBerlinguer.

Ospiti: @ellyesse @SardoneSilvia @marcofurfaro @iva_zanicchi @AndreaScanzi @BelpietroTweet @GianluigiNuzzi @FlaminiaBolzan #SimonaCrisci #RobertoPoletti @SabrinaScampini @Pasquale_G_off @CoronaMauro

È sempre più importante concentrarsi sulle prossime europee perchè siamo di fronte alla possibilità di dare un segnale importante contro questa #Europa ideologica che vuole scaricare sui cittadini i costi di una transizione verde imposta e poco utile. #green

Load More

EuropaItalia umiliata ed esclusa da vertice su terrorismo

11 Novembre 2020
https://silviasardone.it/wp-content/uploads/2020/11/0603605127211-web-tete.jpg

In queste ore c’è stato un importante vertice internazionale contro il terrorismo alla presenza dei principali leader europei. C’erano la Merkel, Macron, Von Der Leyen e persino i leader di Austria e Olanda.

Incredibilmente nessuno ha pensato di invitare Conte e Lamorgese nonostante i fatti di Nizza dove l’attentatore era un clandestino arrivato a Lampedusa su un barcone.

L’Italia non conta nulla: il Governo si conferma incapace, pericoloso e senza credibilità. Altro che vicinanza europea, in vertici cosi importanti sul terrorismo e l’immigrazione è clamoroso che l’Italia sia esclusa, considerando che siamo la porta d’Europa sul mediterraneo.

E’ del tutto evidente che per l’Europa siamo zerbini senza diritto di parola, nemmeno su temi così rilevanti come l’immigrazione irregolare.

Eppure il collegamento immigrazione e terrorismo è sempre più evidente. Come sapete, oltre all’attentatore di Nizza, anche il killer dei mercatini di Natale a Berlino era approdato in Italia su un barcone. Proprio in questi giorni un altro tunisino è stato identificato ed espulso dall’Italia dopo essere approdato a Lampedusa. E sempre in queste ore a Roma hanno dato inizio ad una vera e propria caccia all’uomo nel disperato tentativo di rintracciare 3 cittadini stranieri fuggiti dal Cpr di Ponte Galeria e sospettati di essere degli estremisti islamici. Per fortuna 2 sono stati bloccati. Secondo il Ministro degli Interni dell’Italia nell’anno in corso ci sono stati 268 immigrati arrestati o denunciati per motivi legati al fanatismo religioso.

E’ del tutto evidente che l’immigrazione senza freni e i “porti aperti” favoriscono l’ingresso di migranti che giungono in Europa anche con finalità di terrorismo. Nei momenti più critici, si è arrivati a un massimo di 1.200 persone ospitate nel centro di accoglienza a Lampedusa. E’ chiaro che sia difficile controllare tutti in queste condizioni, come denunciato dai sindacati di Polizia. Sul tema ho presentato anche un’interrogazione al Parlamento Europeo chiedendo se, alla luce dei pericoli terroristici, non sia meglio chiudere i porti e cosa voglia fare per aiutare l’Italia nel controllo degli irregolari che arrivano sulle coste italiane.

Insomma sul tema terrorismo il Governo italiano è un vero pericolo, serve un deciso cambio di passo! Non possiamo avere un Premier che viene escluso così scandalosamente dalle riunioni più importanti?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi