Twitter

Basta con chi pretende di imporci il #ramadan come festa nazionale. Senza accordo con lo Stato non se ne parla. Senza dimenticare la questione diritti delle donne nell'#Islam, viste le foto dei recinti per la preghiera o le tante ragazze oppresse e costrette a portare il velo.…

CHI PAGA PER LE FOLLIE GREEN?!?
#Casegreen, via libera definitivo del Consiglio Ue Ecofin ma l’Italia vota contro.
Noi da sempre abbiamo combattuto questa direttiva folle che rappresenta un colpo pericoloso ai risparmi delle famiglie.
Nel giro di pochi anni si dovrebbero…

Load More

Oms e Europa ancora inefficaci sul virus

23 Novembre 2020

Purtroppo siamo alle comiche! Stiamo parlando dell’avviso che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato all’Europa. Bacchettano gli stati dicendo che ci sarà sicuramente una terza ondata se non si mettono a lavorare.

E’ un dialogo tra sordi che francamente non ci sorprende: lo scaricabarile tra Oms e Europa continua da mesi, con i cittadini sullo sfondo, abbandonati al loro destino.

L’Oms ha perso da tempo quell’autorevolezza necessaria per farsi prendere sul serio dall’opinione pubblica. E’ inciampata in mille contraddizioni dall’inizio dell’emergenza Covid fino ad oggi.

Dicono che l’Europa si deve attrezzare in modo corretto se no si ritroverà, fin dall’inizio del 2021, al centro di una terza ondata della pandemia.

Tutto vero ma cosa ha fatto l’Oms per aiutarci? Nulla. In questi mesi ha dato informazioni non coerenti tra loro sui tamponi, sulle mascherine, sulle cure contro il virus.

E’ stata un totale disastro e francamente da un tale carrozzone non prendiamo lezioni. Anzi da mesi diciamo che andrebbero ridiscussi i finanziamenti che partono dall’Europa verso questa organizzazione.

Non possiamo più sprecare soldi per un’istituzione che ha difeso la Cina per mesi e non ha veicolato i giusti messaggi per prevenire la pandemia. In aula a Bruxelles avevo chiesto le dimissioni del direttore generale. Purtroppo questi sono attaccati alla poltrona quanto Conte e i suoi ministri in Italia.

Non fraintendetemi anche l’Unione Europea è stata disastrosa e ancora lo è. Da tempo denuncio la confusione, i ritardi, il mancato coordinamento, l’inutilità dell’Europa nella gestione dell’emergenza.

Siamo a fine novembre e abbiamo ancora gli stessi problemi di marzo. La presidente della commissione Von Der Leyen ancora si affanna a dire che stanno lavorando, si stanno organizzando, stanno creando task force con il risultato di perdere drammaticamente tempo.

I paesi agiscono ancora  in totale autonomia e forse anche per questo non sono stati in grado di mettere in piedi strutture in grado di affrontare la seconda. Osservazione più che giusta, se non fosse che proprio le indicazioni confuse dell’Organizzazione mondiale della sanità hanno complicato maledettamente tutta la situazione.

Lo scenario è questo: Oms imbarazzante, Unione Europea inutile e inesistente, Governo Conte incapace e incompetente. Come poteva andare per l’Italia? Male, malissimo. Va ripensata la sanità totalmente, dalle istituzioni ai territori. La confusione non è più accettabile, basta!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi