Twitter

Basta con chi pretende di imporci il #ramadan come festa nazionale. Senza accordo con lo Stato non se ne parla. Senza dimenticare la questione diritti delle donne nell'#Islam, viste le foto dei recinti per la preghiera o le tante ragazze oppresse e costrette a portare il velo.…

CHI PAGA PER LE FOLLIE GREEN?!?
#Casegreen, via libera definitivo del Consiglio Ue Ecofin ma l’Italia vota contro.
Noi da sempre abbiamo combattuto questa direttiva folle che rappresenta un colpo pericoloso ai risparmi delle famiglie.
Nel giro di pochi anni si dovrebbero…

Load More

Basta buonismo, l’immigrazione clandestina non è un diritto

15 Dicembre 2021

Controllare le frontiere e mantenere l’ordine non sono violazioni dei diritti umani.

E’ bene dirlo e allo stesso tempo ribadire che l’immigrazione clandestina è un reato e non un diritto.

Troppo spesso, invece, la commissione e la sinistra portano avanti politiche, con una propaganda patetica, che favoriscono la migrazione illegale, i cui profitti finiscono ai criminali del traffico di essere umani.

L’Europa, sia al confine con la Bielorussia che sulle coste dell’Italia, dovrebbe portare un messaggio di serietà e rigore a difesa dei confini, della sovranità degli Stati e contro l’immigrazione clandestina. Dovrebbe seguire l’esempio di Matteo Salvini che aveva bloccato gli sbarchi e per questo ha ricevuto insulti, minacce e assurdi processi. Invece troppo spesso avete lanciato slogan sull’accoglienza, slogan che hanno solo alimentato false speranze negli immigrati e tragedie, come spesso succede ai migranti che provano traversate via mare.

I ricatti di dittatori attraverso gli immigrati non possono essere più consentiti. Allo stesso tempo basta con l’ideologia sull’immigrazione, non fate un favore né agli immigrati né ai cittadini europei!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi