EuropaRecovery Fund, solo 9 miliardi per la sanità

9 Dicembre 2020
https://silviasardone.it/wp-content/uploads/2020/12/3E927A7D-4120-407C-9636-C736C31A4B74.png

Non solo litigi e caos totale ma anche un piano che fa veramente rabbrividire.

Su 196 miliardi del Recovery Plan il Governo ne destina appena 9 alla sanità. Conte in pratica ci sta dicendo che si spenderà una miseria quando la questione sanitaria è il vero tema del momento. E’ una vera offesa ai 60mila morti per la pandemia e le loro famiglie.

Sorprende ma forse non troppo la macroscopica differenza tra i 9 miliardi destinati alla salute e tanto per fare un esempio i 74 miliardi stanziati per la rivoluzione verde. E’ molto probabile che lo scarsissimo stanziamento destinato alla salute sia un modo per far diventare necessari, se non indispensabili, i 36 miliardi del Mes sanitario.

Si sono già messi d’accordo alle nostre spalle per attivare il finanziamento Mes spalancando le porte alla Troika? Lo dicano chiaramente!

E’ squalificante che l’Europa e l’Italia siano così succubi della propaganda finto ambientalista. Il rischio serissimo di questa ideologia da talebani ecologisti è che si vadano a impoverire ancora di più le produzion italiani finendo per penalizzare, con tasse ambientali e vincoli ecologici, i lavoratori e noi consumatori.

Segnalo inoltre quanto sia ridicolo il finanziamento per i settori della cultura e del turismo: appena 3,1 miliardi di euro per quella che è la spina dorsale dell’economia italiana.

Altri 17,1 miliardi saranno spesi per il capitolo “Parità di genere, coesione sociale e territoriale”. Un capitolo enorme in cui spicca appunto il termine “parità di genere”. Ma questo capitolo di spesa è giusto che abbia un investimento doppio della sanità? Pensate che nel programma della Francia non è nemmeno citato e noi ci investiamo 17 miliardi. Insomma nuove inutili quote rosa, in altre parole. Si parla pure, in aggiunta alle strutture attuali, un “Sistema nazionale di certificazione sulla parità di genere», che misuri la bontà delle scelte adottate dalle aziende. Utilissimo vero?

Per carità la questione femminile è prioritaria ma ormai viene inserita ovunque, spesso a sproposito.

Il popolo italiano non può più essere preso in giro in questo modo.

Il Governo evidentemente galleggia cercando di accontentare tutti buttando soldi, in base all’ideologia e alle mode del momento!  I monopattini e i banchi a rotelle insegnano…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi